Maurizio GALIMBERTI

Nasce nel 1956 a Como. Mentre studia da geometra sviluppa la passione per la fotografia. Durante l’esperienza nei cantieri affina un gusto rigoroso con cui impressionerà il mondo. Vince numerosi concorsi fotografici e dal 1983 inizia la sua passione ossessiva per la Polaroid, solo con questa tecnica potrà vincere finalmente la sua paura per il buio della camera oscura e l’ansia dell’attesa dello sviluppo dei suoi scatti. Abbandona così l’attività edilizia di famiglia e negli anni novanta diventa il testimonial ufficiale di Polaroid Italia.

Galimberti è molto noto per i suoi mosaici di Polaroid, tecnica da lui inventata che scompone un’immagine in tante polaroid, ciascuna riproduce un particolare diverso. Sicuramente viene influenzato artisticamente dal futurismo di Boccioni e dal movimento cinetico di Duchamp.

Arriva nel 1999 la nomina al primo posto nella classifica dei foto-ritrattisti italiani redatta dalla rivista Class. Molte sono le star da lui fotografate: Lady Gaga, Robert de Niro, Johnny Depp. Inoltre realizza dei portfolio sulle città di Berlino, New York e Venezia.

Attualmente sta realizzando un progetto sulla città di Parigi e le sue contaminazioni d’avanguardia.

ALCUNE OPERE IN VENDITA DA LEGART:

New York Flat n°1 del 22/2/2008

New York Flat n°1 del 22/2/2008

Panoramica di New York presentata tramite il progetto Flat Iron. Realizza una serie di mosaici di Polaroid con soggetto il Flatiron Building sulla 5th Ave in varie prospettive. Dai mosaici, pezzi unici, ottiene cinque stampe lambda da ciascuno. Questa è la n°1 dall’originale del 22/02/2008. Toni del viola e stampata su plexi trasparente su supporto specchiato. Stampa con numero d’archivio 2199 e con certificato d’autenticità rilasciato direttamente dall’artista. Pubblicato sul catalogo Flat Iron. (Cm 48×83).

Olympische Spiele Munchen 1972-Alan Davie

Olympische Spiele Munchen 1972-Alan Davie

Coloratissima opera di Galimberti. Tratto dal manifesto originale dei Giochi Olimpici di Monaco del 1972 di Alan Davie. Pezzo unico con intervento dell’artista che sovrappone all’originale due polaroid. (Cm 64,5×101).

Olympische Spiele Munchen 1972-Peter Phillips

Olympische Spiele Munchen 1972-Peter Phillips

Pezzo unico ritoccato da un manifesto originale di Peter Phillips per le olimpiadi di Monaco del 1972. Lo sport si esprime in tutta la sua potenza nel salto dell’atleta. Galimberti sovrappone all’originale una polaroid con gli stessi particolari dell’originale. (Cm 64,5×101).

Christo Ready Made - Affezione n. 200

Christo Ready Made – Affezione n. 200

Maurizio Galimberti ha lavorato sui progetti e sulle opere d’impacchettamento di edifici di Christo fotografandoli e producendone una Polaroid. Il soggetto in questo caso è il motociclo. Il Ready made è del 2010 e ha firma in originale sia di Christo sia di Galimberti. E’ provvisto di certificato di autenticità fornito direttamente dall’archivio Nordest con numero 6208. (Cm 15×22,5).